Giorgio Bocca ed il Sud-belva


L’ultima sparata dello pseudo-intellettuale più sopravvalutato del mondo, Giorgio Bocca, lascia ben intendere la sua mentalità becera, provinciale, troglodita e palesemente opportunista. Questo sciacallo parassita vomita ancora una volta il suo odio (non più tanto mascherato da “analisi”) nei confronti del Sud: Napoli è un cimiciaio e Palermo puzza di marcio; lo “scrittore” non si ferma qui, come farebbe ogni mammifero con un briciolo di dignità e morale: considera belve gli abitanti del Meridione e paragona se stesso quasi ad un “cacciatore” di notizie “grosse” che solo noi bestie “terrone” possiamo partorire, causa la nostra società degradata: grazie a noi mostri del Sud egli troverà sempre qualcosa su cui scrivere. Ma Bocca subito afferma che non c’è alcuna forma di “gratitudine” nelle sue parole: lui che ha scritto, ai limiti del vero, sulla nostra pelle, non può provare nulla per noi meridionali; i cacciatori non fraternizzano con le belve (a suo dire).

Continua a leggere

Annunci

Al Buio per la Terra

Earth Hour

Luci si spengono in tutto il mondo per l’Earth Hour, iniziativa voluta dal WWF a favore della sostenibilità e contro i cambiamenti climatici. I monumenti simbolo di moltissime città rimarranno al buio per l’occasione, in base al proprio fuso orario; e mentre Parigi staccherà la spina alla sua Tour Eiffel, l’Italia non sarà da meno, oscurando piazze a castelli da Milano a Siracusa.

Gli eventi centrali per l’Italia saranno a Roma, in piazza Navona – con lo spegnimento della fontana dei quattro fiumi. A Milano, invece, piazza Duomo si spegne quest’anno per la prima volta. Ma iniziative speciali sono state organizzate in molte altre città: si spegneranno infatti Ponte Vecchio e Palazzo Vecchio a Firenze, così come il Pirellone e il Castello Sforzesco a Milano, la Torre di Pisa, piazza del Campo a Siena, il Maschio Angioino di Napoli, le torri a Bologna, la basilica di Superga a Torino, piazza Pretoria a Palermo, la piazza del Duomo di Siracusa, la fortezza Albornoz di Urbino, la cattedrale e il castello di Federico II a Lucera.

L’iniziativa vede anche il sostegno di Francesco Totti, entusiasta capitano della Roma, che per l’occasione farà oscurare il suo sito internet.