Party al Palazzo con De Martino

Dopo aver perso l’occasione per chiedere scusa al prete anti-roghi, il Prefetto di Napoli,
Andrea De Martino, scuote nuovamente l’opinione pubblica. FanPage, popolarissimo giornale online (che ha sede nel capoluogo campano), ha pubblicato una foto (con articolo) nella quale sono visibili una manciata di auto blu parcheggiate, in sosta selvaggia, nella pedonale Piazza del Plebiscito, appena davanti al grande Palazzo Reale.

È venerdì 19 ottobre, in piazza Plebiscito, a Napoli, c’è uno strano via-vai di automobili. Strano perché la piazza è da oltre quindici anni chiusa al traffico veicolare. Che ci fa quella schiera di vetture parcheggiate sotto Palazzo Reale? La foto di Fanapage.it documenta questa circostanza. Qualche ora dopo sono due esponenti del partito politico dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e Carmine Attanasio a denunciare pubblicamente cos’è accaduto: c’è stata la festa d’addio di Andrea De Martino, il prefetto di Napoli che fra qualche giorno andrà in pensione.

Tra l’altro, ad aggiungere benzina sul fuoco:

[…] E la festa cade nello stesso giorno in cui si piangeva l’ennesima vittima innocente della mattanza di camorra.

Una triste caduta di stile, quella di De Martino che, dopo aver zittito un prete, quest’ultimo “colpevole” di essersi riferito al Prefetto di Caserta con l’appellativo di “Signora”, ora conferma una totale mancanza di rispetto (così come tutti i partecipanti al “party”) per i propri doveri e per chi è vittima, indiretta e non, di problematiche rilevanti e delicate come Camorra e roghi tossici. Tutto questo va ben oltre un banale sosta in area pedonale (si potrebbe anche tirare in ballo il neo-Soprintendente Cozzolino, sostituto di Gizzi, ma ogni cosa a suo tempo…): l’attuale Prefetto, forse “distratto” dall’imminente pensione, sembra stia perdendo visibilmente professionalità e coerenza. Se prima le scuse erano necessarie, ora sono addirittura d’obbligo.

Vedi anche:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...